Fotografia Matrimonio

Devi scegliere il fotografo per il tuo matrimonio ma non sai come fare? Su Groupon, Matromonio.com, ProntoPro.it, social media e compagnia bella trovi tanti fotografi che si propongono, ma più ne trovi e più sei confusa?

Prendi la lista con i fotografi di matrimonio che hai selezionato e comincia a spuntarla con i miei suggerimenti.

 

Evita gli amici e gli abusivi

Abbiamo tutti un amico con la “macchina fotografica grossa” o un cugino che ci vuole presentare l’amico che “arrotonda” facendo le fotografie. Evitali come la peste!

Il servizio fotografico di matrimonio è un incarico molto delicato che richiede:

  • competenza tecnica: non si tratta di fare le foto delle vacanze, bisogna realizzare le immagini del giorno più bello di una coppia, in condizioni di luce molto diverse dal giorno alla sera, in interni ed in esterni
  • attrezzatura: la “macchina grossa” della amico non basta, servono fotocamere di qualità e ne servono almeno due (metti che una smetta di funzionare poco prima dello scambio degli anelli)
  • capacità di relazionarsi con le persone, non solo voi ma anche tutti i vostri invitati
  • capacità di reggere lo stress: è un servizio importante, un professionista è abituato alla tensione, mentre il vostro amico o l’abusivo magari quel giorno vanno nel pallone e… addio fotografie
  • affidabilità: con un professionista hai un contratto che lo obbliga ad eseguire il lavoro e se per caso quel giorno fosse ammalato, si prodigherà per mandarti un collega
  • postproduzione: il professionista dedicherà almeno una settimana a “sistemare” le foto, un lavoro lungo e noioso che contribuirà tantissimo a migliorare la qualità delle immagini che vi consegna

 

Evita i coupon

È facile farsi ingolosire da offerte speciali sui siti di coupon, ma questi sono proprio i primi fotografi che devi eliminare dalla lista. Pensaci bene. Se il fotografo che si propone in offerta speciale (di cui almeno il 40% rimane al sito di coupon) fosse davvero bravo non si svenderebbe. Evidentemente è un fotografo mediocre che nessuno vuole pagare al giusto prezzo.

Non affidare i ricordi del giorno più bello della tua vita ad un fotografo da 4 soldi, te ne pentirai per il resto della tua vita.

 

Non scegliere un fotografo solo perché ha molti anni di esperienza

Un fotografo di matrimonio navigato che fa questo mestiere da decenni è sicuramente una scelta sicura, ti da certezze e tranquillità. Un fotografo moderno può invece essere frizzante, creativo, pieno di energia e coinvolgerti con il suo stile fresco e attuale.

Nella professione del fotografo l’aggiornamento continuo è fondamentale, sia per quanto riguarda la tecnologia sia per evolvere il suo stile.

La tecnologia ci consegna continue innovazioni, il fotografo professionista deve avere la capacità di adeguarsi e cavalcare i cambiamenti tecnologici.

Il fotografo professionista intelligente è sempre attento agli stili che emergono nel mondo, a come vengono realizzati i servizi fotografici di matrimonio nelle varie parti del pianeta, per poter cogliere per tempo le tendenze ed adeguare il proprio stile ai tempi moderni.

Tradizione o innovazione? È una tua scelta personalissima.

 

Stile

Valuta lo stile dei vari fotografi che hai selezionato e scarta quelli che non soddisfano i tuoi gusti. Non fermarti soltanto alle foto nuziali ma fai una valutazione approfondita sui ritratti che ha eseguito il fotografo candidato.

 

Non fidarti troppo del portfolio online e delle recensioni

Alcuni fotografi purtroppo pubblicano foto che non sono loro. Altri fotografi preferiscono pubblicare le loro foto “artistiche” e non quelle di matrimonio perché non vogliono essere classificati solo come “fotografi matrimonialisti”.

Quindi il portfolio sul sito web va preso con le dovute cautele. Verifica in Google se il fotografo ha altre referenze, se vi sono articoli che parlano di incarichi, di premi ricevuti a concorsi nazionali, se ha fatto mostre, etc.

Bisogna anche stare molto attenti alle recensioni, è troppo facile crearsene di fasulle.

 

Budget

Eh si, bisogna ragionare anche di costi, il vostro matrimonio tra ristorante, addobbo chiesa, noleggio auto, abiti, etc. costerà veramente tanto e bisogna fare bene i conti. Di quel giorno unico rimarranno meravigliosi ricordi, ma solo se il fotografo che ingaggi è veramente bravo.

Il mio consiglio è di assegnare al servizio fotografico un budget congruo. Non lasciare questa voce alla fine perché è forse la più importante: gli abiti non li rimetterai più, il cibo sarà digerito, i fuochi d’artificio andranno in fumo, mentre le fotografie sono l’unica cosa che rimarrà e che riguarderai.

Un fotografo matrimonialista bravo non lavorerà mai al costo di 500 euro (quello è il costo dell’abusivo o del mediocre su Groupon…)

 

Il colloquio: il momento decisivo

Ora che la lista si è ristretta a pochi candidati, fissa un incontro e parla con loro. Il colloquio è importante per due motivi:

  1. devi entrare in sintonia con il fotografo, sarà il “testimone” più importante del più bel giorno vostra vita di coppia, sarà con voi tutto il giorno: una persona sgradevole non la vuoi vero?
  2. Comprendere il suo lavoro: chiedi perché delle scelte artistiche e soprattutto di come intende organizzarsi per il servizio, come intende lavorare, se ha un “Piano B” in caso di pioggia (P.S. io ce l’ho sempre)

 

A questo punto non ti resta che scegliere, prenotare il fotografo – non indugiare altrimenti il tuo prescelto si impegnerà con un’altra coppia –  e firmare il contratto.

Se vuoi un mio parere sulla lista dei tuoi candidati, SCRIVIMI.

<< Aspetta! Forse potrebbe interessarti anche... >>